Stop Ai Colloqui Nei Corridoi!

29 ottobre 2015
By

Di seguito la lettera che il Comitato a nome di tutti i genitori della Scuola Secondaria “Valerio Catullo”, ha inviato al Dirigente Dott. Viara per chiedere l’immediata soluzione al “problema colloqui genitori-docenti” che, a causa di una carenza di spazi venutasi a creare per una cattiva gestione da parte delle amministrazioni pubbliche (comune e provincia), si stanno tenendo nei corridoi della scuola.

I Genitori chiedono inoltre che l’amministrazione mantenga gli impegni presenti nel piano triennale di spesa di questa amministrazione che prevedono la costruzione di 4 nuove aule.

 


 

Egregio Dirigente,

la presente per comunicarle che da parte di molti genitori c’è scontentezza riguardo alla modalità con la quale, da quest’anno, si svolgono i colloqui individuali genitori-docenti, cioè nei corridoi della scuola di fronte agli uffici della Segreteria.

I genitori lamentano infatti la totale mancanza di privacy; questi incontri sono dei momenti fondamentali per lo scambio di notizie e/o riflessioni riguardanti il proprio figlio/a e spesso si devono affrontare tematiche molto personali e delicate e doverlo fare in mezzo ad altre persone risulta molto spiacevole. Inoltre, per evitare di essere ascoltati da altre persone, bisogna tenere un tono di voce talmente basso che spesso si fatica a sentire quello che ci si sta dicendo.
Queste difficoltà rendono questo importante momento poco proficuo, in quanto viene meno un clima di intimità e riservatezza importante per affrontare alcuni discorsi.

Nella lunga storia di questa scuola non si era mai verificata una situazione simile che risulta inaccettabile.

Sappiamo che purtroppo quest’anno la Scuola Secondaria V. Catullo ha dovuto subire la perdita dell’utilizzo della aule del Roseto, ma ci chiediamo fino a quando questa scuola dovrà subire questa mancanza di spazi. Non esistono aule per i laboratori didattici (scienze, informatica, tecnologia ecc.), non esistono aule per i colloqui individuali e le condizioni di alcune aule denotano un certo grado di trascuratezza (le tende sono rotte o addirittura mancanti, alcune finestre non hanno i tamponamenti, gli appendini per i giubbini spesso mancano o sono rotti).

Quando si deciderà di investire in questa scuola? Nessuno di noi desidera una scuola nuova.
Ciò che chiediamo è che gli interventi che erano stati promessi (la costruzione di circa 4 aule) e presenti nel piano triennale di spesa di questa amministrazione vengano mantenuti.

Si tratta pur sempre di una scuola dell’obbligo, l’obbligo dei ragazzi di frequentarla, ma l’obbligo da parte delle istituzioni di fare in modo che i ragazzi possano trascorrere una parte importante della loro giornata in luoghi in cui si dia la giusta attenzione anche all’ambiente in cui si vive e nel quale possano avere spazi idonei in cui crescere e imparare.

Cordiali saluti
Il Comitato Genitori

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tags: ,

One Response to Stop Ai Colloqui Nei Corridoi!

  1. Michela Rossi
    29 gennaio 2016 at 10:21

    Buongiorno.
    Nessuno ha fatto notare che al piano terra in aderenza alla segreteria esiste un’ampia aula riunioni completamente vuota che potrebbe tranquillamente ospitare 4/5 postazioni per i colloqui consentendo la necessaria privacy. Cordiali saluti.

Rispondi